Massimo De Gennaro : " L’architettura è mia moglie, l’arte la mia amante…"

Il titolo introduce chiaramente la vita, l' immaginario, e la filosofia, di Massimo De Gennaro un vero artista della fotografia, che ha saputo fondere pittura e fotografia donando una taglio espressivo del tutto nuovo e creando un immaginario innovativo ed " unico ".
Io non sono un critico fotografico, non ho alcuna nozione tecnica in questo campo, qualsiasi cosa io possa scrivere non potra' mai essere esaustiva ne emozionante  o rendere giustizia piu' delle immagini stesse.
Tengo a questa premessa perchè, abitualmente, scrivo di getto lasciando fluire le emozioni guardando un immagine o rincorrendo un pensiero, in questo caso ho scritto e cancellato in continuazione poichè sono davvero colpita per una serie di ragioni:
Massimo De Gennaro nasce a Brindisi e cresce disegnando, al fianco di un padre pittore ha implementato la sua innata passione, con l'arte nel sangue i suoi studi sono da subito canalizzati nel settore artistico, infatti, si laurea in Architettura.
Appassionato d'arte sotto ogni forma ed aspetto, dopo anni di studi anche tecnici, trova " l'equilibrio d'immagine e la chiarezza degli elementi che la compongono " ( cit. De Gennaro M. )
trovando il perfetto punto di fusione tra pittura e Fotografia.
Dopo aver frequentato diversi corsi di fotografia, parole sue :
"Come esperienza,sono passato dalla pittura alla fotografia, e da questa alla post produzione
Con quest’ultima ho cercato di ritrovare l’arte del pennello nell’immagine scattata. "
Parlero' ancora molto di quest' Artista perchè sono onorata mi abbia concesso di volare sulle ali surreali del suo mondo concettuale, una produzione intrigante, elaborata che attraverso le immagini crea un open source d'emozioni e pensieri.
Ha una visione del tutto straordinaria del mondo circostante, è un visionario che proietta nei suoi capolavori e nei suoi libri un taglio ed una luce del tutto straordinaria ed inaspettata, del mondo che ci circonda, regalando la possibilita' di vederlo come non lo abbiamo mai guardato e nemmeno mai immaginato prima.
Massimo, è un artista che entusiasma in quanto ha il " dono " di chi sa materializzare sogni.
Buona visione.

Seguono alcune Fotografie, tratte dal libro di Massimo De Gennaro del 2015
Non commentero' volutamente cio' che vedrete...
gli Ulivi, per mezzo dell' Arista, cantano la loro storia...

 in un intervista rilasciata :

"La terra è rossa, dalle mie parti,
e tutti i colori sono accesi. Porto
queste cose dentro di me.
 Mio padre,Nino, dipingeva con dei cromatismi
violenti e, fotograficamente, è paragonabile a Franco Fontana.
Tutto torna, i cerchi si chiudono."

" La danza degli ulivi "
Ed. Silvana Editoriale S.p.A.
Cinisello Balsamo - Milano












Commenti

Post più popolari