P.S.

Penso davvero che alle volte ci riempiamo bocca e mente di concetti mal elaborati, autoindotte e comode illusioni, a pronto uso. 
Per quanto mi piaccia pensarlo non sono libera.. Sono stata sempre e comunque, indefinitamente, legata ad un arcaico archetipo non mio. Alle volte penso vorrei... vorrei avere più tempo, coraggio, determinazione, linearità, onestà intellettuale, coerenza, tante troppe cose!!! A volte mi dispiace davvero essere in balia di un emozione... di una fragilità che modifica l'attimo indissolubilmente modificando lo scorrere degli avvenimenti futuri. Sono porte che in un secondo si aprono e chiudono... Chissà se torneranno mai più!
Forse servirebbe più coraggio... o forse, semplicemente, ciò che doveva essere sarà e viceversa... forse non lo scopriro' mai. 

Alle volte.. Forse.. basterebbe un poco di coraggio in più o due incertezze, timidezze in meno.. Chissà... Io di certo no !!!
E comunque chiedo scusa... per la visione di un sogno, senza aver avuto il coraggio di coglierlo al volo e viverlo!

Commenti

  1. no, non siamo liberi, mille fili di seta invisibile ci legano, come una ragnatela indissolubile.. sono gli affetti, gli impegni sociali e familiari, il lavoro ecc. ecc.
    naturalmente non vale per tutti, ci sono persone che "sentono meno" questi legami e fanno, disfano, vanno, vengono, molte vlte incuranti delle conseguenze che creano agli altri.
    non esiste il comportamento giusto, esiste il comportamento che noi riteniamo più giusto, quello che sentiamo dentro, quello che, volenti o no, ci viene sù dalle viscere, come una boa di segnalazione in mare. possiamo ignorarlo, respingerlo sott'acqua, fingere che non sia nostro, ma sarà sempre in noi, presente come una sentinella.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari