" DEDICATO A TE " La Mikka...

"Piove e fa freddo in questo anticipo di autunno precoce, solo ora mi accorgo di quanto il tempo sia passato veloce;
la malinconia mi pervade se mi soffermo a pensare alla tua voce.
I tuoi occhi. Il tuo splendido sorriso. La gioia che solo tu mi regalavi.
Ora solo un ricordo lontano accompagnato dai sogni che in me alimentavi.
Come cancellarti dalla mia mente quando tu me per me sei stato il tutto ed il niente.
Il sole la luna, le lacrime i sorrisi, il letame i frutti maturi.
Quando la complicità che ci univa è svanita dall’oggi al domani così, senza alternativa.
Quando le giornate che insieme abbiamo vissuto, si sono trasformate in un incolmabile vuoto senza attrattiva.
Quando le emozioni che hai saputo offrirmi, le carezze, quelle parole sussurrate, quei baci appassionati come una ferita bruciano ancora, perché non sono affatto dimenticati.
Tu potevi tutto di me e lo sapevi ed io, vissuta a metà, non ho avuto la forza di dirti fino a che punto mi conquistavi.
Anni passati al buio.
Anni passati sotto la luce che solo noi potevamo vedere.
Vorrei dimenticarmi di noi e vivere solo di me ma, non è possibile;
monca di una gamba non si può correre verso il sole.
Ormai dentro di me fino all’osso, spolpata delle carni ti sei insinuato come un tarlo, hai rosicchiato tutto; succhiato la mia energia, la mia voglia di vivere ed io stremata, barcollo come sbronza senza meta.
Confusa in mezzo alla gente che non vedo, alle voci che non sento.
Smarrita nel profumo della tua pelle."

I sentimenti sono il più feroce sistema di repressione” (Fassbinder)


Tratto da “Seconda Adolescenza”
La Mikka

Commenti

Post più popolari