" Scrivere,per lei.... " di Diego Magliani Art

Adoro questo testo, per come s'inabissa descrivendo uno stato profondamente complesso,è un testo in cui io mi rivivo ed ogni volta che lo leggo, io rispolvero me stessa! 
Diciamolo... ogni tanto ci perdiamo e se qualcuno ti aiuta a ricordare cio' che si cela nel tuo abisso... ti fa risalire piu' velocemente...quello che Diego Magliani narra, lo sento molto me.

"Si perdeva spesso nei suoi pensieri perché per lei non c’era differenza tra lo scrivere e il guardare il mondo. Pensava che nessuna parola può essere scritta senza prima essere stata vista, vissuta...essere stati presenti dentro quell'emozione che la faceva scaturire, e di conseguenza trasferirla su di un pezzo di carta.
Per lei le parole dovevano prima di tutto, scivolarle sul cuore...appropriarsene intimamente e farle digerire dallo stomaco che si restringe per quell'incanto, per poi passare al cervello che le materializza su un foglio, proprio come fosse un disegno. Si, lei disegnava con le sue lettere, i suoi racconti, le sue storie che aveva dentro e che spesso trovava abbandonate in giro. Le piaceva darle una nuova casa, una nuova vita.
Aveva però un problema...la memoria. Riusciva a ricordare pochissime cose, non tanto come suo passato, ma come prova del suo vivere. Sapeva soltanto ricordare il presente. Per quello, ogni volta che le balzava in testa una frase, una suggestione, o una sensazione, doveva fermarla con atteggiamenti che gli altri le imputavano come comportamenti infantili, distratti, menefreghisti, egoisti. Scappava, scappava a disegnare con le sue frasi tutto quello che aveva visto. Per lei era soltanto un modo per vivere le proprie emozioni, quelle a cui aveva imparato a dare confidenza e ascolto prima di ogni altra cosa."

Diego Magliani.
(Penna e matita su carta)


Commenti

  1. Come sempre.quando Diego Magliano Art scrive di emozioni, sentimenti, in una parola del "sentorsi" o "sentire" l'incanto e mi commuovo. Ho la presunzione di avvicinarmi spesso, al suo sentire. Grazie Diego. Ogni volta che mi fai riflettere e o commuovermi è per me un regalo meraviglioso. Le persone.sensibili..."merce" rara! Grazie.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari