Massimo De Gennaro

Questa sara' una pagina fissa atta a far conoscere un'Arte che è quella della Fotografia, purtroppo in Italia ancora poco apprezzata e valorizzata.
Massimo De Gennaro è un artista che si scosta radicalmente da ogni genere fino ad ora da me commentato... non nascondo peraltro il mio timore nell'approcciare un campo cosi' vasto ed a me totalmente sconosciuto. 
A mio parere Massimo De Gennaro è esattamente questo, un autore della Fotografia intesa come espressione artistica, e lo ringrazio per avermi gentilmente concesso di presentare
i suoi lavori.
L'opera in questione è il primo libro di fotografia di De Gennaro :




" Blue "
Pubblicato in Italia da Logos, 2005
Editore Antonio Vergara Meersohn
Testo critico:  Maurizio Rebuzzini 
altri testi :  
Massimo De Gennaro 
Franco Fontana
Antonio Vergara Meersohn







Salta agli occhi immediatamente la particolarita' di queste immagini, una visione estiva radicalmente stravolta, non è per nulla la scontata giornata estiva, malgrado i temi ed i luoghi siano li' di fronte allo spettatore.
La particolarita' che ho riscontrato di quest' artista è che la sua produzione è curata nei minimi dettagli tanto da non lasciare nulla al caso, eppure tra le righe di quest' onirico racconto la porta dell'immaginazione ma soprattutto dei pensieri e delle riflessioni è sempre aperta ad ogni genere di interpretazione.
Nel libro, tutti gli elementi della realta' nelle sue giornate di svago ed allegria quotidiana sono stravolti in un'atmosfera surreale, dalla palpabile emotivita' carica di contrasti cromatici e concettuali... la realta' assume nuova veste e si tinge di nuove tonalita' per un inedito modo di raccontare.
Ogni Fotografia che vedrete è stata prima selezionata dall'artista poi rielaborata, ogni scatto cela un lavoro che io non avrei mai immaginato.
Per mia fortuna ho potuto chiedere direttamente a De Gennaro, che con molta pazienza, mi ha spiegato quello che tentero' di trascrivere.
L'artista in questione è in continua evoluzione tecnica, sperimentando per una personale ed innata curiosita' e crescita artistica. 
Nasce come pittore, poi architetto; infatti è l'aspetto pittorico e compositivo che ricerca ed applica alla sua fotografia.
Nel suo lavoro il " Vento nel Cervello " aveva utilizzato il transfert polaroid, la ristampa del negativo polaroid su un cartoncino a cui erano state aggiunte altre immagini fotografiche composte in collage. 
Da questo lavoro ha origine " Blue" ( attualmente in vendita su Amazon )
La sua creazione è stata complessa :
le fotografie originali sono in analogico ( diapositiva ) e dopo accurata selezione dell'artista sono state scansionate e convertite in files digitali ad alta definizione ed è a questo punto che si manifesta la creativita', il gusto, e l'interiorita' dell'artista. 
De Gennaro recupera ed applica l'effetto pittorico utilizzando, in modo piu' o meno diffuso, appropriati strumenti di elaborazione digitale. 
L'essenza di questo libro è, per me, la disarmante facilita' con cui De Gennaro esprime con i suoi lavori la propria introspezione artistica; un racconto di immagini con taglio e prospettiva fuori dagli schemi, emozioni impresse nella retina e che s'inabissano nell'anima coinvolgendo lo spettatore in piu' dimensioni parallele, su diversi piani di pensiero.
La mia Demiurgica visione l'ho narrata, come sempre a modo mio, ora a voi... la vostra...



















Commenti

Post più popolari