Simone Turri & Daniela Mecca, autori.


Simone Turri e Daniela Mecca, veronesi, sono compagni di vita e di scrittura. Appassionati di letteratura horror, thriller e noir, hanno unito le loro forze per realizzare romanzi e racconti brevi che danno particolare rilevanza all’aspetto psicologico dei personaggi.
I loro testi hanno la peculiarità di possedere un taglio cinematografico e teatrale, grazie alla dettagliata descrizione di ambienti, situazioni e personaggi. Il lettore è coinvolto appieno nella storia, al punto di vivere in prima persona le vicissitudini dei protagonisti.


Tratto dal primo libro " Il Tatuatore" ( marzo 2015):


"Si svegliò di soprassalto a causa di un incubo terrificante: un pagliaccio dai capelli viola che tentava di avvicinarsi con la sua lingua lunga e famelica. 
Fuori pioveva a dirotto e il suono della pioggia che picchiettava all’esterno, aumentava la sua malinconia.
Pensava ai momenti tristi appena trascorsi e a quelli che sarebbero giunti di lì a poco. Cosa aveva fatto di così grave da far scatenare la bestia? Perché non se ne andava e basta? Sapeva di non riuscire a tenerle testa in quanto spietata, crudele, senza cuore né anima.
Il giaciglio sul quale dormiva da parecchio tempo era costruito con assi di legno, disposte a incastro le une alle altre, in modo da formare un materasso duro e secco, per nulla comodo.
I primi tempi era stato difficile abituarsi a quel tipo di ricovero ma ora non ci faceva più caso.
La schiena non era più dolorante e i segni che il duro e freddo legno avevano lasciato sul suo corpo non la disturbavano. 
Nella stanza regnava il silenzio. Sapeva di non essere l’unica persona in quel luogo, sapeva che, se la porta si fosse aperta, non ci sarebbe stata via di scampo e la bestia si sarebbe materializzata all’istante."



Tratto da "Brandelli d'anima" ( marzo 2016)

"La mattina dopo una sbornia, è sempre un momento arduo da
affrontare. Il traumatico risveglio, come avvolti da un pesante strato di bambagia, contribuisce ad affievolire i sensi e rendere impossibili anche i più semplici movimenti. Per non parlare del vorticoso turbinio di pensieri e ricordi che gravitano in testa e del senso di nausea che si sposa perfettamente all’orribile gusto che rimane in bocca. Un insieme di sensazioni che Michelle, affascinante trentottenne di Blackrock, pittoresca cittadina affacciata sul mare della periferia sud di Dublino, conosceva alla perfezione. Non sapeva spiegare il motivo di quel vizio, ma rammentava molto chiaramente la sensazione di puro piacere che provò, da adolescente, la prima volta che le sue labbra incontrarono il sapore deciso dell’Irish Mist, un liquore a base di quattro alcol forti e altrettante erbe aromatiche, con aggiunta di miele di brughiera. Quel sabato mattina si alzò di cattivo umore, per aver terminato la serata senza essere riuscita ad abbordare nemmeno uno straccio d’uomo."


Io come sempre invasiva ed invadente ..son riuscita a strappare una micro intervista on -line...
gentilmente concessa da Turri che descrive brevemente la coppia del crimine cosi' :

"Ho iniziato a fare lo scrittore, assime alla mia compagna, per il desiderio di esprimere nero su bianco le mie emozioni, le mie sensazioni, le mie paure e ansie.
Da buon lettore ho deciso di mettermi in gioco e provare a trasmettere ciò che sono e che sento al pubblico. 
L'idea che vogliamo far arrivare ai lettori è di trasportarli in prima persona nei nostri romanzi, facendo sì che diventino anche loro protagonisti attivi dell'affascinante mondo della letteratura."




Comunico che tra poco " Brandelli dell'anima uscira' anche in cartaceo !!!

e tra non molto una grande sorpresa per tutto il pubblico...!!!






PREMIO ALDA MERINI

Bene... Simone Turri non smette mai di stupire!
Chi l'avrebbe mai detto che lo scrittore di thriller psicologici... scrivesse componimenti!
Con " Attraverso i tuoi occhi"... Turri ha partecipato al Premio Alda Merini.
Rientrato, meritatamente, tra i finalisti ha ricevuto un attestato di merito...ed una targa artistica.
Decisamente dei riconoscimenti importanti visto il prestigio del concorso.
Complimenti... ma del resto, lo scittore del brivido scala classifiche, non a caso!





















E' un immenso piacere vedere che il duro lavoro di Simone Turri & Daniela Mecca sta ottenendo i giusti riconoscimenti ed è apprezzato da un pubblico sempre piu' ampio...!
Sempre piu' ampio da essere tradotto e sbarcare all'estero... ebbene sì... " Il Tatuatore" diventa :
" THE TATTOOIST ".... complimenti, sempre piu' su !!!!!!





Commenti

Post più popolari